.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via di Riosto, 12, Pianoro, BO
Valutazione:
Imperdibile!!!
Prezzo a persona:
30.00 €
Servizio utilizzato:
agriturismo
Contesto:
 
cena di lavoro con amici
Commenti:
(3) vai ai commenti

maurig

ha visitato il locale il 27/07/2018 maurig avatar
141 Recensioni scritte dal 16/02/2011 3085 Punti

Cena con gruppo di amici e lavoro, scegliamo questo agriturismo perchè propone la cena in vigna e si tratta oltretutto della sera con l'eclissi di luna.

il menù prevede antipasto a buffet servito in piedi, comprendente prosciutto e melone, insalata di farro, cous cous con verdure e gnocco ingrassato, accompagnato da pignoletto spumante e Spumante Rosè For You, tutto molto buono.

Abbiamo proseguito al tavolo con una abbondantissima grigliata mista composta da taglliata di manzo, costoline e capocollo di maiale, salsiccia, petto di pollo, con verdure alla griglia e patate al forno accompagnate da degustazioni di Cabernet Sauvignon, Merlot e Aquilante un interessantissimo uvaggio di  barbera dei Colli Bolognesi, Merlot e Cabernet Sauvignon.

A seguire ci sono stati serviti due tipi di tomini alla griglia, accompagnati da Doraluce un particolarissimo Sauvignon Blanc, molto secco al palato ma con un profumo che ricorda i passiti liquorosi.

A disposizione un abbondante buffet con frutta di stagione e cocomero, e abbiamo chiuso la cena con ananas grigliato spolverato di zucchero di vaniglia e maraschino.

Caffè e grappa della casa hanno chiuso questa interessante cena.

Cibo di qualità e ben preparato, scelta dei vini, tutti di loro produzione, molto interesante e ottima qualità, servizio con ragazzi sorridenti e volonterosi coadiuvati da un paio di sommelier che hanno soddisfatto le richieste sulle particolarità dei vini degustati.

La location è molto bella e suggestiva l'apparecchiatura in vigna.

Non è propriamente un ristorante, propone serate con menù degustazione e oppure concordate per gruppi anche non numerossimi.

Nasce come cantina, la produzione dei vini è veramente notevole, oltretutto hanno il merito di aver riportato alla luce un antico vitigno che è stato ribatezzato la Vite del Fantini, in memoria di Luigi Fantini, straordinario fotografo, speleologo e studioso dilettante della provincia di Bologna e appassionato ricercatore che appunto riscoprì questa vite all'interno dei possedimenti di Riosto. Il Rosè servito con gli antipasti viene appunto prodotto con la Vite del Fantini ed è veramente un interessante bicchiere di vino.

Voglio spendere due parole anche per la persona che conduce tutte queste attività, Cristiana galletti che,  oltre ad essere una carissima amica e una preparatissima sommelier, è veramente un vulcano dal punto di vista organizzativo e ottima padrona di casa.

Imperdibile!!!

permalink a questo commento

[joy]
05/08/2018
Si, si , con la scusa dell'eclissi......
permalink a questo commento

[PIPPI]
05/08/2018
si sono eclissati nel vino . bellissima descrizione
permalink a questo commento

[mongi]
21/08/2018
Noi ci andiamo mercoledi 22 ad un'altra cena in vigna.....