.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via B. Ferrari 84 , Neviano degli Arduini, PR
Valutazione:
Imperdibile!!!
Prezzo a persona:
41.50 €
Servizio utilizzato:
ristorante
Contesto:
 
Cena romantica
Commenti:
(3) vai ai commenti

testapelata

ha visitato il locale il 07/03/2020 testapelata avatar
484 Recensioni scritte dal 12/09/2010 4146 Punti

Non l’avrei mai detto che questa che sto per raccontare sarebbe stata l’ultima cena per diverso tempo.

Sabato liberi da impegni, prenoto con qualche giorno d’anticipo a Trattoria Mazzini, magari non comodissimo da raggiungere ma, ne varrà la pena.

Neviano degli Arduini è un piccolo paesino dell’Appennino Parmense ed il ristorante è ubicato nella piazzetta vicino al Municipio, un bell’effetto serale con piante e luminarie come “se fosse Natale”.

Anche l’interno è “molto particolare”, c’è “di tutto un po’, stampe, ricette, oggetti d’epoca, il tutto crea un’atmosfera indescrivibile, in molti la definiscono “casa di bambole”.

Apparecchiatura perfetta, tovagliato pesante, doppio bicchiere e doppie posate, tavoli ben distanziati.

Visto che dall’altra parte del tavolo andranno ad acqua, accompagnerò la serata con una “mezzina” di prosecco Val d’Oca millesimato che si abbinerà benissimo ad antipasto e primo.

L’antipasto di Trattoria Mazzini è una serie di sette portate che comprende:

Timballo di riso con prosciutto: un delicato assaggio per partire con il piede giusto

polenta taragna alla piastra con lardo: quando il lardo si scioglie sulla polenta calda

Sandwich con mousse di mortadella al pistacchio: semplice e saporito

Carpaccio con pecorino e finocchio: abbinamento originale ed ottimo mix di sapori

Un ottimo e dolcissimo prosciutto di parma, che si sarebbe gustato “alla grande” con due pezzetti di torta fritta                                                                                                      

gelato al parmigiano reggiano: un sapido e cremoso gelato cui non siamo abituati ma che è una simpatica novità                                                                                                                                            

e l’apoteosi finale, cipolla fritta, sottilissima, croccante, saporita, da mangiare rigorosamente con le mani.

Proseguiamo con un paio di primi:

maltagliati di farina di grano saraceno conditi con speck gorgonzola e radicchio, pasta granulosa, condimento classico ma sempre eccellente;

tortelli di porro con pancetta croccante, accostamento azzeccato, il dolce del porro ed il sapido della pancetta.

E non vogliamo terminare con il dolce?

Quando in un menù trovo lo Zabaglione, non riesco a trattenermi, cremoso, dolce “il giusto”, l’aggiunta di cioccolato e due cantuccini di accompagnamento ne hanno fatto un dessert semplice ma “principesco”.                                                                E debbo dare atto che anche la Crema menta e cioccolato si è rivelata un gustosissimo e gradito dolcetto, la versione cremosa di un noto cioccolatino inglese.

Un’esperienza si soddisfazione: location originale, personale professionale e sempre all’altezza, tempistiche perfette, portate di alta qualità portano ad un giudizio da MASSIMO DEI VOTI.

Però due pezzi di torta fritta con quel fantastico prosciutto ci sarebbero stati proprio bene.  

Imperdibile!!!

permalink a questo commento

[scanna]
21/03/2020
se leggo bene hai appena descritto una cena in cui hai degustato 10 portate emoticon
e la tua considerazione finale è sulla mancanza della torta fritta? emoticon
non ho parole emoticon emoticon
permalink a questo commento

[testapelata]
21/03/2020
ciao Scanna, appena si potrà di nuovo, ci andrò apposta per quella emoticon
permalink a questo commento

[PIPPI]
23/03/2020
testapelata sembra una mia recensione.... no torta fritta no party